• new-york-938212_1920

I due amori

    I ponti di Madison County. I due amori. Cos’è l’amore professore? Tutti hanno diritto ad un figlio! Anche i singles! In fondo basta l’amore. Quando l’amore finisce, meglio lasciarsi, no? Davanti allo spettacolo di egoismo, che non di rado oggi si esprime nelle mille rivendicazioni degli amanti, nel loro lasciarsi per un nonnulla,…

READ MORE 

Diego

Diego     È stato abbassato appena concepito. Solo Uno. conosce il destino di chi nasce miserabile.   Ma il corpo fu dotato d’ali, di piedi ballerini e di equilibri impossibili nel gioco e con la palla.   Non nella vita trovò pace. Quella di tutti pace da calcolati gesti orchestrata. Fosti il capitano d’una…

READ MORE 

Oroglio e miseria

      L’orgoglio dei miserabili Quale tipo di programma per realizzarvi offre la scuola? Siete convinti che i valori trasmessi siano compatibili con la pietà umana, la giustizia, l’impegno, l’amore? Con amarezza trovo che nella scuola prolifichi la malapianta del conformismo, una specie che a sua volta trova un habitat confortevole nelle meschine ambizioni…

READ MORE 

Un campione in fuga.

    L’anima che viva veramente, spesso disobbedisce. A chi? Al mondo e alle convenzioni del facile vivere. L’anima che viva intensamente vibra per una sete che mira sempre al massimo, all’eccesso e perciò sovente sbaglia. Per questo Dio ama i dannati della terra, gli sconfitti. Maradona fu un vincitore e uno sconfitto e portò…

READ MORE 

Il vincitore e gli sconfitti.

  Che fine hanno fatto gli sconfitti delle ultime elezioni? Di essi sembrano sopravvivere, vuoi i riposizionamenti, vuoi gli ultimi proclami dal volume sempre più tenue, se non smarrito. Che fine hanno fatto i vincitori. Le strade di Rovereto sembrano tornate deserte. Il coronavirus per ora ha congelato i nodi irrisolti, concentrando tutta l’energia economica…

READ MORE 

Cosa pensano i giovani

Cosa pensano i giovani?   “Lei parla di poesia, di amore, ma io penso al dolore. I miei sono separati da anni, li ho visti litigare un giorno si e l’altro pure, hanno tutti un bel dire che è meglio non stiano più insieme perché figli non reggono i conflitti dei genitori. Lei sa quanto…

READ MORE 

Dopo il terremoto

Dopo un terremoto   Sono studenti, lavoratori, sono pieni di futuro e sono uno schiaffo all’idea della morte e del dolore. Ma adesso sono morti, presi da quel possibile nulla che tutti noi fuggiamo. Eppure sono così vivi e così presenti fissati in quelle istantanee, e i loro occhi sono così unici, tanto che mi…

READ MORE 

Perché esisto? Il sangue del poeta.   Qual è la domanda più profonda di cui avete memoria? Quella che non ha mai avuto risposta eppure resta lì, come sospesa, nel “fondo della vostra vita”. La nostra vita forse altro non è che un tentativo per distrarci da questa domanda: Perché esisto? Il quesito di Amleto,…

READ MORE 

Carne e spirito

La carne e lo spirito     “È più facile dominare la carne, la sensualità, l’attrazione, che non lo spirito”. Il tono è rilassato, non ha nulla di perentorio, sembra la conclusione di un prolungato ragionamento, forse la chiusa di un saggio sull’amore umano. Piuttosto mi chiedo come sia possibile che una ragazza così giovane…

READ MORE 

Un altro tipo di amore.

  Un altro tipo d’amore.   Note in margine ad un brano di Aleksievič Svetlana. Tempo di seconda mano.     Una donna Russa di campagna, una popolana, nata il secolo scorso è una donna diversa; ha temprato il corpo e l’anima attraverso ripetute rinunce, ha vissuto accanto al vizio di uomini forti, selvatici, gran…

READ MORE