• new-york-938212_1920

public-domain-images-free-stock-photos-old-books-vintage-brown-red-1

I problemi reali e la stampa.

“Ciò che ferisce i nostri occhi è che ai nostri tempi non vi è solo concentrazione della ricchezza, ma anche l’accumularsi di una potenza enorme, di una dispotica padronanza dell’economia in mano di pochi…Questo potere diviene più che mai dispotico in quelli che, tenendo il denaro in pugno, la fanno da padroni: onde sono in…

READ MORE 

18559399-22672033

L’arte dell’orrore.

  Sembra un’opera d’arte di un artista contemporaneo, uno di quelli che si divertono a dissacrare in nome del realismo e della libertà creativa. Sembrano cinque bambole di pezza allineate su quattro variopinti teli. I volti riposano nel cuore di un sonno tragico, seppur dolcissimo. I lineamenti sono cinerei e le gambe di due di…

READ MORE 

image

Il mar Rosso e la tragedia.

Ancora una tempesta. La natura, per nulla materna, nella sua indifferenza continua a scrollare le spalle con la foga di un puledro giovane che non si lasci imbrigliare. Cadono pezzi di vita, storie appena iniziate, come racconti sospesi. Tutto ha la forza di un dolore selvaggio, di un buio, di una stanza dalle alte pareti,…

READ MORE 

woman-2973990_1920

Desireé ha visto un angelo?

  Ora di sostituzione; due studentesse fanno compiti ascoltando musica unite allo stesso auricolare diviso in due. Canticchiano felici dondolando il capo. Hanno sedici anni. A sedici anni si vive ancora nel sogno. È la dimensione favolistica incarnata da cantanti e attori delle serie televisive ad alimentare il “paese delle meraviglie e delle attese”. Non…

READ MORE 

skeletal-601213_1920

La vittima Stefano Cucchi.

Tuo fratello era dolcissimo e forse troppo tenero, perciò gli è stato facile cadere; la vita è piena di angoli e tutti spingono. Noi genitori quando un figlio nasce sfortunato, quando è malnat, come direbbero a Milano, non facciamo che inseguirlo; dove sei, a che ora torni, arrivi? Poi, ci sono gli amici, un mondo…

READ MORE 

landscape-615429_1920

La domenica del villaggio

Comincerei dalla fine: “Non sarebbe male aprire delle cappelle dentro i centri commerciali, così la gente potrebbe, finite le compere, andare a messa”. Ho tradotto con parole personali il finale di un articolo di un giornalista Trentino. Prima dell’originale proposta relativa alle cappelle aperte nei centri commerciali, venivano elencati, nel testo della breve riflessione, i…

READ MORE 

image

Le guide cieche

Cosa ha reso irrilevante il cristianesimo oggi? La perdita della solenne liturgia, di un rituale condiviso, dello spazio del mistero, del soprannaturale inteso come altro, rispetto alla semplice natura. La Chiesa travolta dai processi di laicizzazione, ha cercato il mondo nel tentativo di riaccreditarsi, ha disposto che il messaggio di Cristo si riducesse ad impegno…

READ MORE 

1534534458622.jpg--addio_a_claudio_lolli__simbolo_della_canzone_d_autore

È arrivato Godot.

È arrivato Godot, un ricordo di Claudio Lolli. È notte, scendo in macchina verso Trento, la radio, buona compagna di viaggio annuncia la morte di Claudio Lolli. Smanetto su spotify, lo trovo e comincio a farmi cullare dalle canzoni. Ho visto anche degli zingari felici, Borghesia, Prima comunione, Michelle, Angoscia Metropolitana, Aspettando Godot, una vita…

READ MORE 

dollar-941246_1920

Non fate soffrire i mercati

È semplice, il segreto è racchiuso in una parola: DENARO. Manca il denaro; quindi non si assumono nuovi docenti, quindi i corsi di recupero son fatti per adempiere ad un obbligo di legge, quindi i professori si devono arrangiare e spesso lavorare gratis. Manca denaro; quindi soprattutto al sud gli edifici sono fatiscenti; a volte…

READ MORE 

clock-1461689_1920

Conte e la paura fa novanta.

Dicevano: “questo non lo conosce nessuno”; colpevole di non fare parte dei circoli buoni, quelli dei saltimbanchi grigi del circo televisivo, dove si alternano i commentatori che pontificano dai giornali del silente e pervasivo regime europeista. Era Nessuno, come Ulisse. L’occhio di Polifemo ora seziona ogni parola del professore, la voragine della bocca, pronta a…

READ MORE